News

EMERGENZA COVID-19

16 gennaio 2021

*NUOVO DPCM E ORDINANZA MINISTERO: LOMBARDIA ZONA ROSSA*

Misure in vigore dal 17 gennaio al 31 gennaio

COVID-19, MISURE PER IL CONTENIMENTO DEL CONTAGIO

Confermato fino al 15 febbraio 2021, il divieto già in vigore di ogni spostamento tra Regioni o Province autonome diverse, con l’eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

*COPRIFUOCO* dalle ore 22.00 alle ore 05.00 con eccezione degli spostamenti motivati da situazione di lavoro, necessità salute.

Vietato ogni spostamento dal comune di residenza, domicilio, abitazione salvo che per comprovati motivi;

è consentito, una sola volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le ore 22.00, a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. Tale spostamento può avvenire *all’interno dello stesso Comune in area rossa* fatto salvo quanto previsto per gli spostamenti dai Comuni fino a 5.000 abitanti;

qualora la mobilità sia limitata all’ambito territoriale comunale, sono comunque *consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini*, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia;

*CHIUSE* palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali;

Sospese le attività commerciali al dettaglio con eccezione per le attività di vendita generi alimentari e di prima necessità sia negli esercizi di vicinato che nelle medie e grandi strutture di vendita;

*CHIUSI* i mercati ad eccezione della vendita di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici;

*APERTE* edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie;

*SOSPESE* le attività di ristorazione (bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie). Consentita la sola ristorazione con asporto con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Per i codici ATECO 56.3 e 47.25 l’asporto è consentito esclusivamente fino alle ore 18.00 (con decorrenza dalle ore 05.00);

Consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purchè comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro. Consentito lo svolgimento di attività sportiva all’aperto e in forma individuale;

Attività scolastiche a distanza con eccezione di materne, elementari e primo anno della scuola secondaria di primo grado;

Sospese le attività inerenti i servizi alla persona ad eccezione di: lavanderia (e similari contenuti nell’allegato 24), servizi di pompe funebri, servizi di salone di barbiere e parrucchiere;

*SOSPESE* attività di sale giochi, sale scommesse e via discorrendo;

Le funzioni religiose si svolgono nel rispetto dei protocolli di sicurezza.